Nuova gestione del territorio e riqualificazione del paesaggio terrazzato del Canale di Brenta

Menzione Speciale

Edizione 2016

Ambito A

Soggetto Proponente
Comitato Adotta un terrazzamento in Canal di BrentaVeneto, Italia

“Adotta un terrazzamento” è un progetto di coinvolgimento diretto della cittadinanza nel recupero del paesaggio terrazzato del Canale di Brenta, nato per combattere il processo di abbandono che ha colpito i versanti vallivi negli ultimi decenni. L'attività principale del progetto “Adotta un terrazzamento” è la mediazione fra i proprietari dei terrazzamenti in stato di abbandono e chiunque sia interessato a recuperare all'uso questi terreni. L'affidamento dei terreni da parte dei proprietari viene sancito attraverso un contratto di comodato d'uso a titolo gratuito, della durata di 5 anni rinnovabili, che da una lato tutela la proprietà dei terrazzamenti e dall'altro ne consente il recupero, la cura e la coltivazione. Coloro che sono interessati all'uso dei terreni, dopo un sopralluogo per scegliere fra quelli disponibili, entrano a far parte di un comitato in qualità di soci e conquistano così la disponibilità ad utilizzare il terrazzamento a loro assegnato. Il comitato ha una struttura aperta e riunisce al suo interno enti locali e di ricerca, insieme a cittadini della valle e forestieri, che partecipano alle attività ciascuno secondo le sue competenze, in una prospettiva di beneficio comune. I nuovi coltivatori si impegnano al rispetto di un regolamento di gestione e di buona manutenzione, che garantisce il rispetto del paesaggio in cui lavorano. Il Comitato da parte sua mette a disposizione alcune attrezzature e organizza giornate di lavoro comuni per sostenere l'avvio delle coltivazioni e il recupero dei terrazzamenti nelle zone più impegnative. Il nuovo utilizzo produttivo dei terreni avviene solitamente per l'orticoltura, l'apicoltura o la frutticoltura; i nuovi coltivatori arrivano dai centri urbani della pianura veneta, da Bassano del Grappa fino a Padova e Venezia. Nel periodo che va dal 2010 al 2015 è stato possibile il recupero di più di 100 terrazzamenti, consentendo il riutilizzo sostenibile e il presidio territoriale di una serie di contrade rurali, di valore storico-architettonico e culturale. In questo modo il progetto ha costituito un sistema di gestione integrato dei terreni incolti che consente la manutenzione del paesaggio terrazzato anche in una zona soggetta a dinamiche di abbandono, conseguendo in cinque anni un impatto sensibile sul territorio e la durabilità nel tempo dell'iniziativa.

Nuova gestione del territorio e riqualificazione del paesaggio terrazzato del Canale di Brenta

Localizzazione del progetto

Valstagna, Veneto , Valstagna

Motivazione della Giuria

Il paesaggio terrazzato rappresenta un'importante testimonianza dell'agricoltura tradizionale e un elemento fortemente caratterizzante i paesaggi di versante. Nel tempo questi paesaggi hanno subito un diffuso degrado che in molti casi ha prodotto il rimboschimento delle aree originariamente coltivate e il progressivo collasso delle strutture murarie a secco e della rete infrastrutturale.
“Adotta un terrazzamento” affronta questo delicato tema proponendo forme innovative di intervento centrate principalmente sul coinvolgimento e la “presa in carico” collettiva del tema del recupero e della valorizzazione del paesaggio terrazzato.
Attraverso un'azione sinergica e alla convergenza di interessi tra attori diversi (proprietari dei terreni, cittadini “adottanti”, pubblica amministrazione, associazioni e istituzioni culturali) l'estesa area terrazzata che caratterizza il Canale di Brenta è stata investita da una diffusa azione di recupero dei campi e dei manufatti, strettamente correlata ad iniziative di carattere culturale che hanno rafforzato in modo significativo la coesione sociale e il senso di appartenenza ai luoghi.