Promenade Rio Gambis – Longa Rua Cavalese

Menzione Qualità

Edizione 2019

Ambito B

Soggetto Proponente
A² studio: Cesare Micheletti, Loredana Ponticelli e Claudio Micheletti Architetti, Trentino, Italia

L'intervento riguarda il tratto di un rio che attraversa il centro storico di Cavalese. Lo scopo dell'iniziativa è realizzare un sistema di percorsi protetti che permettano di collegare varie zone “verdi” del paese, secondo la direzione monte-valle. Il ruolo storico e l'importanza del corso d'acqua, che costituisce la matrice insediativa dell'abitato, giustificano la scelta di estendere i percorsi lungo ed attraverso il rio, per potenziare le connessioni trasversali e favorire la pedonalizzazione del centro urbano. Il percorso principale si sviluppa lungo l'asse longitudinale, mentre perpendicolarmente si innestano una serie di percorsi secondari che si raccordano con la rete pedonale del paese. In corrispondenza di questi collegamenti trasversali si trovano anche i ponticelli sul rio Gambis. Per garantire la sicurezza idraulica questi manufatti sono stati realizzati con un sistema a “levatoio”, che permette di sollevarli in caso di necessità. I percorsi lungitudinali danno accessibilità integrale a carrozzine e passeggini, mentre trasversalmente, i forti dislivelli presenti sono superati con scale o ripide rampe.
Lungo il percorso sono presenti una serie di punti di sosta, differenziati a seconda della posizione e della esposizione e attrezzati, ove possibile, con arredi che costituiscono luoghi di raccordo con il contesto urbano, favorendo una fruizione di tipo estetico e ricreativo di tutta la passeggiata.

Promenade Rio Gambis – Longa Rua Cavalese

Localizzazione del progetto

, Trentino, Italia, Cavalese

Motivazione della Giuria

Interessante azione di riqualificazione di spazi urbani che valorizza la presenza del rio
potenziandone il carattere di elemento connettore pedonale tra le diverse parti del centro abitato,arricchendo la dotazione di verde attrezzato, fruibile da parte della popolazione. Nella difficile ricerca di un rapporto equilibrato tra costruito e spazi naturali il progetto introduce elementi di arredo particolarmente curati.